Loading... Loading...

Cittadella dell’Edilizia – Ragusa

CONCORSO DI IDEE

L’obiettivo del progetto è di fare coesistere, all’interno di un unico complesso edilizio, le funzioni richieste nel bando (da un lato uffici e aule per attività didattiche, dall’altro uno spazio per le attività pratiche) in modo da renderle il più aderenti possibile alle esigenze delle diverse entità che usufruiranno degli spazi. Le specifiche richieste di differenti usi delle aree esterne e al contempo la necessità di avere un ingresso unico, ma con percorsi separati e coperti hanno condizionato notevolmente l’impianto architettonico dell’edificio, costituito da due blocchi paralleli (collegati superiormente), formanti, al piano terra, una corte interna parzialmente coperta con caratteristiche di spazio esterno-interno. Lo spunto compositivo nasce proprio dal dovere “tenere insieme” differenti entità e funzioni che, seppur diverse, convivono e coesistono in maniera unitaria, ma con la necessaria indipendenza, senza che ci siamo conflitti gerarchici nella percezione del manufatto. Il corpo principale è caratterizzato da una hall d’ingresso comune a tripla altezza che induce ad una lettura dello spazio verticale, fortemente suggestivo e rappresentativo anche grazie alla luce zenitale che penetra attraverso un lucernario posto in copertura.
Alla hall si accede mediante un percorso coperto da una pensilina a sbalzo che accoglie il visitatore direttamente dall’ingresso pedonale esterno; il generoso sbalzo della pensilina contribuisce ad evidenziare immediatamente l’ingresso principale dell’edificio, ulteriormente enfatizzato dalla hall vetrata; la hall con la sua completa trasparenza, si contrappone, da un lato, alla massa della scala principale, il cui volume è caratterizzato da un rivestimento maiolicato di colore rosso, dall’altra all’aspetto solido del volume dei vari piani, solcato da una serie di aperture verticali, scandite da pannellature colorate ad apparente geometria libera, ma impostate su una matrice regolare; la conformazione architettonica del complesso, dall’immagine fortemente unitaria, è enfatizzata ulteriormente dall’adozione di un sistema frangisole, avente struttura metallica a doghe orientabili, con funzione sia estetica che bioclimatica e di regolazione della illuminazione naturale. Gli spazi connettivi sono concepiti non come semplici assi distributivi, ma come veri e propri momenti di aggregazione in cui lo sguardo trova, nel rapporto con i vari livelli dell’edificio e con l’esterno, appaganti sfoghi percettivi.

PROGETTO VINCITORE

Type

Concorsi / Edifici per uffici / Scuole

Location

Ragusa

Year

2014

enjoyed it? Share it

Facebook

Twitter

Google+

LinkedIn

Pinterest